"A partire da:" che data inserire?

by CalcolaTermini 14. gennaio 2010 12.54

La dicitura "A partire da:" può essere, per gli artt. 183 VI comma e 190 (cioè legati al giorno d'udienza), poco chiaro e creare confusione (causa del precedente post). Si precisa dunque che nei casi di articoli legati alla data di udienza, la data da inserire in "A partire da:" è quella dell'udienza.

La stragrande maggioranza degli utenti ha sempre fatto così ma la dicitura può essere male interpretata, da qui questa dovuta precisazione. 

Novità sulla modalità di calcolo

by CalcolaTermini 7. gennaio 2010 09.38

Tempo fa abbiamo introdotto la possibilità di scegliere la modalità di calcolo corretta o prudenziale. Oggi c'è una novità a riguardo: tale modalità non riguarda più solo gli artt. 183 VI comma e 190 ma tutti nel caso venga specificata in "A partire da:" una data in sospensione feriale.

Come specificato in questo post, per gli articoli legati alla data di udienza, la data da inserire è quella dell'udienza e non la decorrenza (il giorno dopo). Abbiamo però deciso di introdurre un "salvavita" (salva termini?) nel caso in cui come data venga inserito per sbaglio il 1 Agosto (o un giorno in sospensione feriale, caso non possibile). 

Con il calcolo prudenziale consideriamo che l'utente intendesse 31/7, mentre in modalità corretta consideriamo il 16/9. 

 

Nuova modalità di calcolo per artt. 183 VI comma e 190

by CalcolaTermini 4. maggio 2009 16.07

Come annunciato nelle scorse settimane, abbiamo introdotto la possibilità di scegliere se interpretare l'art. 155 c.p.c. in modalità Prudenziale o Corretta. Da oggi in homepage è possibile scegliere la propria preferenza di calcolo.

In sostanza la modalità Prudenziale calcola i termini sucessivi al primo partendo dalla data NON posticipata del termine precedente. In modalità Corretta invece il calcolo viene effettuato dalla data eventualmente posticipata.
Esempio con base di calcolo 23 gennaio 2009, calcolo 183 VI comma:

Modalità Prudenziale:
- Il primo termine scade domenica 22 febbraio, posticipato (ex art. 155 c.p.c) a lunedi 23 febbraio.
- Il secondo termine viene calcolato a partire dadomenica 22 febbraio, e scade dunque il24 marzo.
- Il terzo termine viene calcolato partendo dal 24 marzo e scade dunqueil 13 aprile ma essendo lunedi di Pasqua va al 14 aprile. 

Modalità Corretta:
- Il primo termine scade domenica 22 febbraio, posticipato (ex art. 155 c.p.c) a lunedi 23 febbraio.
- Il secondo termine viene calcolato a partire da lunedi 23 febbraio e scade dunque il25 marzo.
- Il terzo termine viene calcolato partendo dal 25 marzo e scade dunqueil 14 aprile. 

 

Powered by BlogEngine.NET 1.4.5.0
Theme by Mads Kristensen